FINANZA AGEVOLATA PER LE IMPRESE SU RICERCA E SVILUPPO CON LA COLLABORAZIONE DELLE UNIVERSITA’

Nuovo credito di imposta per il Sud per l’acquisizione di beni strumentali

La Regione Siciliana ha pubblicato sul proprio sito un bando di ricerca e sviluppo per le imprese favorendone le sinergie col mondo universitario. L’obiettivo è sostenere progetti che prevedano sviluppo di prototipi e dimostratori, nonché l’applicazione a livello industriale di una o più tecnologie abilitanti, come definite in Horizon 2020, riguardanti: Agroalimentare, Economia del Mare, Energia, Scienze della Vita, Turismo, Cultura e Beni culturali, Smart Cities and Communities.

Possono partecipare le imprese in forma singola o associata in ATS, ATI, reti di imprese, in partenariato con università, centri od organismi di ricerca pubblici e privati o, in alternativa, distretti tecnologici regionali.

I progetti, che vanno presentati entro l’estate 2017, devono prevedere la realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni ed avere una durata non inferiore a 30 mesi.

Le agevolazioni arrivano fino all’80% dei costi ammissibili.