Innovazione: il governo britannico premia le migliori startup “made in Italy”

sono le 5 StartUp italiane premiate nell'ambito della quarta edizione degli Uk-Italy innovation AwardsSono cinque le startup italiane premiate nell’ambito della quarta edizione degli “Uk-Italy Innovation Awards”, i premi conferiti dal governo britannico alle giovani aziende italiane che si sono distinte nel Regno Unito per il loro grado di innovazione.

Nell’ambito di “Bright Future Ideas Award”, categoria dedicata alle giovani startup, a ricevere il premio sono state:

  • Ennova: startup nata nell’incubatore I3P del Politecnico di Torino, già vincitrice del premio “Startup dell’anno 2014”. Ha realizzato l’innovativo modello di assistenza remota – SOS Digital – attraverso il quale il cliente può ottenere assistenza e consulenza per tutte le necessità di configurazione e utilizzo del suo smartphone, tablet o pc;
  • In.Sight: si occupa dello sviluppo di sistemi di navigazione con realtà aumentata, a basso costo e poco invasivi sull’ambiente e che possano essere di ausilio anche per le persone anziane, ipovedenti o non vedenti;
  • Probiomedica: si propone di sviluppare dispositivi innovativi per applicazioni al servizio della salute e della persona, unendo assieme la fotonica e la robotica;
  • Chorally: è una piattaforma integrata di social business per la gestione efficace dei processi aziendali;
  • ClouDesire: ideata da un team proveniente dal Politecnico di Milano e dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, si basa sull’implementazione e la diffusione di una piattaforma cloud che offre modalità innovative di vendita e distribuzione di applicazioni attraverso internet.