Contributi per investimenti relativi all’acquisto e all’installazione di sistemi e apparati di sicurezza

La Regione Sicilia prevede la concessione di contributi alle imprese, per investimenti relativi all’acquisto e all’installazione di sistemi e apparati di sicurezza.

Chi può ricevere l’intervento agevolativo?

Le piccole e medie imprese commerciali (PMI), iscritte nel Registro delle Imprese, aventi sede legale nel territorio siciliano e che rispettino i parametri dimensionali previsti dalla Raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003.

Le PMI commerciali devono svolgere attività di commercio su aree private o pubbliche con strutture permanenti, o di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

I benefici sono estesi agli artigiani, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane e al Registro delle Imprese, che vendono, nei locali di produzione o a questi adiacenti, i beni di propria produzione.

Quali sono gli investimenti ammessi ai contributi?

Gli investimenti ammessi riguardano l’acquisto in proprietà e la contestuale installazione dei sistemi e degli apparati di sicurezza rientranti nelle seguenti tipologie:

  • collegamenti telefonici, telematici e informatici strettamente finalizzati al collegamento degli impianti di sicurezza con centrali di vigilanza;
  • sistemi di videosorveglianza o videoprotezione, nel rispetto della legge 31/12/1996 n. 675;
  • sistemi telematici antirapina integrati, conformi a quelli previsti da protocolli d’intesa con il Ministero dell’Interno;
  • sistemi antifurto, antirapina o antintrusione ad alta tecnologia;
  • sistemi di allarme con individuazione satellitare collegati con le centrali di vigilanza;
  • casseforti o armadi blindati;
  • cristalli antisfondamento;
  • inferriate, serrande e porte di sicurezza;
  • sistemi di pagamento elettronici (POS e carte di credito);
  • dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna, connessi all’impiego di protezioni esterne di sicurezza che consentono la vista dell’interno.

Le risorse complessivamente destinate al bando ammontano a € 834.000,00.

L’agevolazione consiste in un contributo in conto impianti nella misura del 50% della spesa ammissibile e comunque fino a un importo massimo di € 5.000,00 per beneficiario.

Le domande di partecipazione possono essere presentate dall’8 giugno 2015 e fino a esaurimento dei fondi disponibili.

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Articoli recenti