MISE: agevolazioni per la valorizzazione dei disegni industriali e l’esportazione dei marchi

Il Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Unioncamere, mette a disposizione 7,5 milioni di euro per le piccole e medie imprese con i nuovi bandi Disegni+3 e Marchi+2, misure atte a valorizzare i titoli di proprietà industriale.

Disegni +3

Il Bando Disegni+3 mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli sui mercati nazionale e internazionale.
Le risorse disponibili ammontano complessivamente a euro 4.700.000,00 e le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili.

Il progetto può prevedere due fasi: quella della produzione e quella della commercializzazione. La fase di produzione è destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la messa in produzione di nuovi prodotti a esso correlati.

La fase di commercializzazione, è invece destinata all’acquisizione di servizi specialistici esterni volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale.
Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili e comunque nei limiti di 65mila euro per la fase di produzione e 15mila euro per quella della commercializzazione.
Marchi +2

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico e l’Unioncamere intendono supportare le imprese di micro, piccola e media dimensione nella tutela dei marchi all’estero attraverso alcune misure agevolative che mirano a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese.
Il programma – in favore del quale è destinato un finanziamento complessivo di euro 2.800.000,00 – prevede due linee di intervento:

  • Misura A): Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi comunitari presso UAMI (Ufficio per l’Armonizzazione nel Mercato Interno) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.
  • Misura B): Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

Anche in questo caso, l’agevolazione copre l’80% delle spese ammissibili e il 90% se si vuole diffondere il marchio in Cina o negli Usa.

Le domande di agevolazione possono essere presentate a partire dalle ore 9:00 dell’1 febbraio 2016 (60° giorno successivo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del comunicato relativo al bando) e sino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Articoli recenti