FAMI – FONDI EUROPEI PER LA GESTIONE EFFICIENTE DEI FLUSSI MIGRATORI

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI) fa parte di quei fondi europei messi a disposizione dall’Unione Europea per promuove la gestione efficiente dei flussi migratori e l’attuazione, il rafforzamento e lo sviluppo di un approccio europeo comunitario all’asilo e all’integrazione. Il fondo è rivolto al più alto livello di solidarietà e condivisione di responsabilità tra gli stati membri, in particolare quelli maggiormente interessati dalla migrazione.

La dotazione finanziaria del Fondo Asilo, Migrazione ed Integrazione è di € 3.137.420.000 per il periodo 2014-2020. Il corrispettivo per l’Italia è pari a € 347.753.777.

OBIETTIVI DEL FONDO

Il supporto finanziario offerto dal FAMI agli stati membri nasce per perseguire i seguenti obiettivi:

CHI PUÒ CANDIDARSI

Tutti gli Stati dell’Unione Europea possono partecipare al programma, tranne la Danimarca.

Esempi di beneficiari dei programmi attuati nell’ambito del FAMI:

AREE DI INTERVENTO E AZIONI AMMISSIBILI

Le azioni lanciate attraverso bandi di gara diretti della Commissione Europea hanno una natura transnazionale e devono dimostrare un impatto su più paesi membri.

Tra gli interventi previsti è da segnalare che la gran parte dei finanziamenti stanziati dal Fondo FAMI (circa l’88%) viene canalizzato tramite una gestione condivisa con le autorità degli stati membri, i quali rendono così operativi i rispettivi programmi nazionali pluriannuali per il periodo 2014-2020.

Questi programmi nazionali vengono attuati, monitorati e valutati dalle rispettive autorità facenti capo ai diversi stati membri, in partenariato con i principali attori attivi sul territorio.

Le azioni ammissibili possono riguardare differenti fasi della procedura d’asilo e differenti aspetti delle politiche d’asilo. Particolare attenzione è dedicata ai bisogni di gruppi vulnerabili, quali minori non accompagnati, donne, giovani, bambini e anziani

Le idee progettuali sottoposte nell’ambito del programma FAMI, si dovranno basare su una delle 7 tematiche chiave:

GESTIONE DEL FONDO

L’Autorità Responsabile della gestione dei fondi è l’organismo pubblico dello stato membro interessato, responsabile della gestione e del controllo per una corretta esecuzione del Programma Nazionale. In Italia l’Autorità Responsabile è il Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno.

La Direzione Generale dell’Immigrazione e Politiche per l’Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stata altresì designata Autorità Delegata del Fondo, in virtù delle competenze istituzionali di cui è titolare in materia di immigrazione e integrazione.

Se sei interessato al bando FAMI e ad altri bandi di gara, o vuoi conoscere tutte le opportunità provenienti dal mondo dei finanziamenti europei, esplora il nostro JOurnal.

Vuoi accedere ai fondi europei e non sai come fare? Scegli l’esperienza ultraventennale di JO Consulting.

Iscriviti alla newsletter

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità in fatto di bandi e finanziamenti