Transizione digitale organismi culturali e creativi (TOCC): 115 milioni di euro per favorire le imprese italiane. Come ottenere l’incentivo

Condividi questa notizia:

Il Ministero della Cultura (Direzione Generale Creatività Contemporanea) con un apposito avviso pubblico rende noto che, a partire dal 3 novembre 2022, sarà possibile fare domanda per usufruire del nuovo incentivo “Transizione digitale organismi culturali e creativi (TOCC)”, che mette a disposizione di micro e piccole imprese, enti del terzo settore, organizzazioni profit e no profit 115 milioni di euro a fondo perduto.

Fra gli interventi finanziabili rientrano:

Gli ambiti entro cui gli interventi debbono rientrare sono:

La scadenza per la presentazione della domanda è fissata all’1° febbraio 2023, la gestione è affidata a Invitalia. Per chiarimenti, dubbi o altro puoi chiedere a noi: JO Consulting è al tuo servizio.

Indice dei contenuti

Incentivo “Transizione digitale organismi culturali e creativi”: cos’è

L’incentivo Transizione digitale organismi culturali e creativi (TOCC) rientra nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Più in dettaglio, nella missione 1: “Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura”.

Si tratta di contributi a fondo perduto per un importo di 115 milioni di euro.

A chi si rivolge il TOCC

Le agevolazioni del MIC sono rivolte alle micro e piccole imprese, in forma societaria di capitali o di persone, incluse le società cooperative, le associazioni non riconosciute, le fondazioni, le organizzazioni dotate di personalità giuridica no profit, nonché agli enti del Terzo settore, iscritti o in corso d’iscrizione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), che risultano costituiti al 31 dicembre 2020 e che operano nei settori culturali e creativi.

Esempi di progetti finanziabili

Sono finanziabili progetti fino a 100 mila euro, considerando sia le spese d’investimento che il capitale circolante, da realizzare in massimo 18 mesi, a partire dalla data di accettazione del provvedimento di ammissione.

Le agevolazioni sono concesse sottoforma di contributo a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili e per un importo non superiore a 75 mila euro, nel rispetto del regolamento de minimis.

Le imprese dovranno, quindi, finanziarie con risorse proprie la quota non coperta dalle agevolazioni.

Il progetto, inoltre, dovrà essere realizzato in una o più unità locali ubicate sul territorio italiano, anche diverse dalla sede legale.

Spese finanziabili

Ecco alcuni esempi di spese finanziabili:

Capitale circolante finanziabile

Ecco alcuni esempi di capitale circolante finanziabile:

Obiettivi TOCC

Gli obiettivi dell’incentivo sono:

Normativa ambientale

I progetti presentati dovranno tener conto della normativa ambientale, nazionale e UE, la quale prevede di «non arrecare un danno significativo all’ambiente». Di conseguenza, saranno escluse tutte quelle attività che hanno a che fare con:

Come presentare la domanda

La domanda dovrà essere presentata online attraverso il sito Internet di Invitalia dalle ore 12:00 del 3 novembre 2022 fino alle ore 18:00 del 1° febbraio 2023.

Per chiedere le agevolazioni è necessario:

Per concludere la procedura è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

Modulistica

Tutti gli allegati devono essere scaricati, compilati offline e caricati sulla piattaforma web di Invitalia, la quale ricorda che la documentazione d’allegare è suscettibile di aggiornamenti e dev’essere considerata definitiva solo al momento dell’apertura dello sportello.

JO Consulting è con te

Se sei interessato all’incentivo, vuoi ottenerlo e non sai come fare contatta JO Consulting. Ti aiuteremo a redigere un business plan, accompagnandoti durante la fase istruttoria del progetto, l’invio della domanda e anche dopo.

Siamo qui per realizzare i tuoi sogni e aiutarti a usufruire delle agevolazioni statali previste dal PNRR. Per maggiori informazioni sul bando, le tempistiche e i progetti ammissibili compila il contact form qui in basso o chiamaci direttamente. Un team di professionisti è pronto a risolvere ogni tuo dubbio.

JO Consulting: il tuo potenziale, la nostra mission.

Vuoi una mano? Chiedi pure a JO Consulting compilando il Contact Form