ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero: Come Funziona

Condividi questa notizia:

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Dal 24 marzo 2022 sarà nuovamente possibile presentare le domande per “ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero” (conosciuta anche come NITO). È senz’altro uno dei migliori bandi per giovani e donne che vogliono avviare un’attività.

La riapertura Nuove Imprese a Tasso Zero era stata preannunciata da Invitalia e confermata dall’uscita del decreto direttoriale dello scorso 16 marzo. La misura è stata rifinanziata con una dotazione da 50 milioni di euro per il triennio 2022-2024 (per un totale di 150 milioni di euro). 

ON è il bando che ha l’obiettivo di sostenere la creazione di micro e piccole imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni oppure da donne di tutte le età.

La misura torna quindi ad essere attiva su tutto il territorio nazionale. Invitalia ha precisato che requisiti di accesso e modalità di presentazione delle domande rimarranno invariate.

Indice dei contenuti

Nuova Imprese a Tasso Zero rifinanziata nel 2022

Quella del rifinanziamento di Nuove Imprese a Tasso Zero è una grande notizia per l’imprenditoria giovanile e femminile: è senza dubbio uno dei migliori finanziamenti a fondo perduto del 2022.

Molti imprenditori e imprenditrici aspettavano un incentivo per far partire la propria attività, e misure come Fondo Impresa Femminile non possono soddisfare le esigenze di ogni tipo di attività.

Con il prolungarsi dell’emergenza pandemica e della crisi, infatti, le agevolazioni finanziarie sono un elemento fondamentale del successo di una nuova impresa.

NITO: il decreto MISE

In data 16 marzo 2022 il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha emesso il decreto direttoriale che dispone la riapertura del bando Nuove Imprese a Tasso Zero.

La notizia era stata anticipata tempo prima da un comunicato stampa di Invitalia.

Le domande, si legge nel decreto firmato dal direttore generale del MISE, Giuseppe Bronzino, sono presentabili a partire dalle ore 12.00 del 24 marzo 2022.

I risultati della misura

Al 1 marzo 2022 sono 583 le iniziative finanziate da Nuove Imprese a Tasso Zero, per oltre 132,5 milioni di euro in investimenti attivati e più di 3.000 posti di lavoro creati (dati Invitalia).

Buona la percentuale di imprese finanziate nel Centro-Sud, in particolare nel Lazio, in Campania e in Sicilia.

A beneficiare degli incentivi sono state soprattutto imprese attive nei settori del turismo, dei servizi alle persone e del commercio.

Cosa è Nuove Imprese a Tasso Zero

ON – Oltre Nuove Imprese a Tasso Zero del MISE è un incentivo per giovani fra i 18 e i 35 anni e donne di tutte le età che vogliono avviare un’attività o consolidare una micro o piccola impresa che non abbia più di 5 anni.

La misura prevede un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto per business plan fino a 3 milioni di euro. L’agevolazione può coprire fino al 90% delle spese totali ammissibili.

I piani d’impresa devono essere avviati dopo la presentazione della domanda e conclusi entro i 24 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento.

I settori ammessi sono: manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Questo è in sintesi Nuove Imprese a Tasso Zero. Vediamo adesso ogni aspetto nello specifico.

NITO: i requisiti

La prima cosa da verificare per capire se NITO è il bando che fa per te sono i requisiti.

Puoi fare richiesta per Nuove Imprese a Tasso Zero se sei un giovane fra i 18 e i 35 anni oppure sei una donna di qualsiasi età.

Sono ammesse le imprese che abbiano una compagine sociale costituita per almeno il 51% da giovani under 35 e donne.

I progetti d’investimento finanziati devono puntare alla realizzazione di nuove attività o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

NITO è rivolto soltanto a micro e piccole imprese. Ciò significa che quelle già esistenti devono avere:

NITO: i finanziamenti

Imprese con meno di 3 anni

Nel caso di imprese costituite da non oltre 3 anni, la copertura delle spese ammissibili può arrivare fino al 90% da rimborsare in 10 anni.

Queste ultime possono presentare progetti di investimento fino a 1,5 milioni di euro. I fondi possono essere impiegati sia per realizzare nuove iniziative sia per sviluppare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Il contributo a fondo perduto non può superare il limite del 20% delle spesa ammissibile.

Imprese fra 3 e 5 anni

Le imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5 possono presentare progetti d’investimento che prevedono fino a 3 milioni di euro. Possono essere realizzate nuove iniziative oppure trasformare attività esistenti.

Il fondo perduto, in questo caso, ha un limite del 15% della spesa ammissibile.

Spese ammissibili

Le spese ammissibili dalla misura sono: acquisto di immobili (solo nel settore turistico); opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile); macchinari, impianti e attrezzature; programmi informatici; brevetti, licenze e marchi.

Come funziona Nuove Imprese a Tasso Zero

Come Resto al Sud, anche NITO ha una procedura a sportello. Ciò significa che non ci sono graduatorie o scadenze, e che le domande vengono esaminate in base all’ordine cronologico di presentazione.

NITO: iter di valutazione

Per quanto riguarda l’iter di valutazione, questo è suddiviso in due colloqui con Invitalia.

1° colloquio con Invitalia

La prima fase è un colloquio di approfondimento in cui gli analyst di Invitalia verificano le effettive competenze tecniche, organizzative e gestionali del team.

Viene sottoposta a valutazione anche la coerenza interna del progetto di finanziamento e il posizionamento di mercato. Per saperne di più, puoi leggere il format di approfondimento tecnico/economico e finanziario.

2° colloquio con Invitalia

Passato il primo colloquio, si sostiene un secondo colloquio per la valutazione della sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa sulla base delle spese proposte e delle agevolazioni.

Passati entrambi i colloqui, Invitalia procede alla valutazione finale e, eventualmente, concede i finanziamenti e monitora l’avanzamento del progetto.

Lancia la tua idea

Vuoi sapere se la tua idea di business ha i requisiti per vincere ON – Nuove Imprese a Tasso Zero? Entra in contatto con JO Consulting. Il nostro team ti risponderà in breve tempo.

Vuoi una mano? Chiedi pure a JO Consulting compilando il Contact Form